Il miglior chorizo ​​al barbecue

Se c’è un piatto di salsiccia tipico delle grigliate, questo è il chorizo. Insieme ad altri insaccati, come il sanguinaccio, non manca mai quando si prepara una grigliata. Tuttavia, qual è il miglior chorizo ​​per un barbecue?

Perché usare il chorizo ​​sul barbecue?

Come regola generale, il chorizo ​​serve come antipasto in un barbecue che sarà esclusivamente carne.

Tuttavia, anche può essere una prelibatezza che serve come guarnizione quando, ad esempio, stai per preparare un piatto di pollo o una qualsiasi carne più leggera e cerchi qualcosa di gustoso che ti faccia compagnia.

chorizo ​​barbecue

Certo, devi scegliere bene il tipo di chorizo, perché non tutti sono adatti per il barbecue. Quindi devi stare molto attento a ciò che acquisti.

Chorizos secondo la loro origine

Vuoi includere il chorizo ​​nel tuo barbecue? Perché conosci meglio i chorizos in base al loro luogo di origine e ti fai un’idea di quali sono i migliori:

salsicce barbecue

  • Chorizo ​​della Navarra: Di solito è uno dei più popolari e più popolari sui barbecue. Ha una tonalità tra il rosso e l’arancio, condito con paprika, aglio e sale. Ha un sapore delicato oltre che intenso, senza acidità. Se combinato con carne di manzo o maiale, è un’ottima tapa.
  • Chorizo ​​Riojan: Ha un tocco deciso e compatto, molto comune quando si prepara lo stufato di fagioli. Non molto buono per i barbecue.
  • Chorizo ​​di León: Ha una tonalità rosso scuro, essendo uno dei più piccanti. Di solito si trova a forma di ferro di cavallo ed è essiccato a freddo. Di solito viene utilizzato sotto forma di tacos da servire cotto, ma può essere utilizzato anche in barbecue.
  • Chorizo ​​di Segovia: È meglio conosciuto come Cantimpalos, ed è un insaccato che richiede tempo per essere pronto, poiché richiede un lungo processo di essiccazione e stagionatura. Nella sua preparazione viene utilizzata la paprika di La Vera, abbinata a sale e maiale. La cosa normale è usarlo per le uova strapazzate al chorizo.
  • Chorizo ​​di Salamanca: Se c’è una Comunità Autonoma ricca di salsicce, quella è Castilla y León, e Salamanca non è da meno. Insieme ai prosciutti, il chorizo ​​di Salamanca è uno dei preferiti, per la grande quantità di calcio e ferro che contribuisce al corpo. È spesso usato per gli stufati.
  • Chorizo ​​dell’Estremadura: A parte i prosciutti iberici, la produzione di chorizo ​​è molto comune in Extremadura. Questo di solito si trova a forma di ferro di cavallo, di colore rosso dalla paprika, e fatto con una combinazione di magro e grasso di maiale con patate. Di solito è utilizzato nella preparazione di piatti in umido o lenticchie.
  • Chorizo ​​delle Canarie: Anche se potrebbe non sembrare, le Isole Canarie hanno anche la loro produzione di chorizo. Di solito è molto morbido e viene utilizzato principalmente come crema da spalmare. Come ingrediente, è tipico delle uova rotte con il chorizo ​​Teror.
  • Chorizo ​​galiziano: Sebbene questo chorizo, che viene prima affumicato e poi essiccato, sia più comune nei piatti con brodo che nelle grigliate, può essere integrato abbastanza bene in questo tipo di cucina.
  • Chorizo ​​della Cantabria: Conosciuto come chorizo ​​de Potes, può essere consumato crudo, fritto o cotto. È fatto con una miscela di magro, pancetta, sale, pepe, aglio, origano, timo e paprika. Essendo uno degli ingredienti più, è anche uno dei tipici barbecue.

Chorizos secondo la loro forma

Un altro modo per scegliere il miglior chorizo ​​al barbecue sarebbe osservarne la forma. A seconda del tuo gusto e di quello dei tuoi ospiti, sarai più interessato all’uno o all’altro per il tuo barbecue:

come scegliere il chorizo ​​per il barbecue

Salsicce a ferro di cavallo

Questo è un pezzo unico, che è legato da una corda in modo che possano essere appesi in seguito. Ecco perché finiscono a forma di ferro di cavallo. Di solito sono salsicce che si consumano crude, in quanto la stagionatura aiuta ad avere un sapore intenso e sono buonissime. Ma questo non significa che non possano essere grigliate.

Chorizos in stringa

Di solito è il tipo più comune di chorizo ​​da vedere nei negozi e quello che viene solitamente venduto nei supermercati. Può essere utilizzato sia per cucinare in spiaggia che per cucinarli sul barbecue.

Chorizos iberici di Serranitos

Alcuni chorizos stagionati, dal sapore intenso e facilmente identificabile. Sono spesso usati per gli stufati e molto raramente vengono utilizzati nei barbecue. Ma se scommetti sulla prova di nuovi sapori, perché non provarci?

Candela Chorizo

Questo ha un file forma diritta e stretta, tra circa 3-4 cm. La lunghezza è solitamente di 40 cm, a forma di candela. Si consuma crudo, affettato per tavole, tapas e panini.

Preparare il chorizo ​​al barbecue

Un chorizo ​​non è complicato da grigliare, ma un cattivo barbecue può farti servire ai tuoi ospiti il ​​chorizo ​​crudo.

scegli il chorizo ​​per il barbecue

  • Prima di tutto devi restare conta lo spessore di esso. Più è spesso, più a lungo dovrà rimanere nel fuoco, quindi devi stare attento. È meglio metterli su carboni forti, da un lato, in modo che venga fatto poco a poco.
  • È importante che prima di metterle a fare siano stati fatti dei tagli, oppure tagliarla a metà con un taglio a croce, in modo che sia fatta bene all’interno, tutto secondo il proprio gusto.
  • Se hai un fuoco forte, non mettere mai il chorizo ​​sulla brace. A causa della quantità di grasso che ha, sudore per il caldoe gocciolerà sul fuoco, producendo fiamme piuttosto grandi. Per non parlare della grande quantità di fumo che verrà generata.
  • È meglio cucinare il chorizo ​​quando è a temperatura ambiente, quindi lascialo fuori dal frigo per un po ‘prima di iniziare a cucinare.
  • Sebbene sia possibile acquistare i pacchetti barbecue che vengono venduti nei supermercati durante l’estate, perché non andare in macelleria? Ti daranno un chorizo ​​freschissimo, che potrai usare per sorprendere i tuoi ospiti. Non costa quanto pensi!

Lascia un commento